Fernanda Banchi, in La Bellezza dei Miti

Fernanda Banchi, Motvazione; Critica: 16/07/2014,

La pittura di INGRID KNAUS immerge i nostri pensieri nella realtà terrena del [zonzo?], dove la vita alla nostra oratura, tra vicoli di strade fitte di case agglomerate tra loro. L’uomo ha bisogno del suo spazio della sua libertà, del suo modo di sentirsi libero e non imprigionato da sobborghi zeppi di cemento incuneati gli uni sugli altri.

Invece nel secolo che stiamo percorrando cerchiamo di rubare alla Natura per ragioni di sporco denaro e per arrichiare alcuni la libertà che essa avrebbe voluto donare ancora all’uomo per vivere meglio, ma ancora una  volta per il suo sporco egoismo e per denaro. Egli punta su di Essa solo per potere arrichchire, non rispettando i conosci previsti dalla Legge e da Dio.

Le Natur Morte di questa Artista sono opere d’Arte, dove il colore è diposto in modo forte, pieno, con l’eccitazione dei gialli, dei rossi, e il ventaglio dei verdi, tutto ciò diviene un paessaggio molto gradevole all’immagine dipinta, piacevole e riposante per lo spirito di ch l’osserva.

Fernanda Banchi, in „La Bellezza dei Miti“, Juli 2014

Please follow and like: